Zivignago

LA CHIESA DEDICATA ALLA MADONNA DI LORETO

Dal 1745 cappella della parrocchia di Pergine, è parrocchia dal 14 maggio 1953.

La prima cappella fu costruita nel 1745 e nel 1850 fu ampliata allungando il corpo della vecchia che divenne il presbiterio della nuova; fu consacrata nel 1852 dal vescovo Giovanni Nepomuceno de Tschiderer.

Nel 1911 fu costruito il campanile su progetto dell’architetto Eduino Mauro.

Importanti lavori di restauro furono compiuti nel 1978 con rifacimento del tetto e tinteggiatura esterna. Sul campanile trovano posto cinque campane, quattro delle quali furono asportate nel 1917 dal governo austriaco.
Nel 1929 fu ricomposto il concerto delle campane: la vecchia campana è usata per annunciare la morte di un defunto della parrocchia.

L’interno fu decorato nel 1928 da P. Nazario Barcatta.

In una rientranza della parete di sinistra è stato collocato l’altare che fino al 1860 era nella parrocchiale di Pergine, quando al suo posto i fratelli Montel, per dare al Santo Crocifisso della parrocchiale una degna collocazione, fecero costruire un altare di marmo.
Inizialmente questo altare divenne il maggiore nella chiesa di Zivignago, poi sostituito da uno di marmo. E’ un altare ligneo finemente intagliato, policromo e parzialmente dorato, costruito fra il 1646 e il 1649 nella bottega artigiana di Antonio Minati.
Dall’inizio del Novecento ospitò come pala una tela raffigurante S. Antonio di Padova opera del pittore locale F. Beber. Nel 1998, in occasione di un completo restauro dell’altare da parte della Provincia Autonoma di Trento, la tela del Beber è stata sostituita da una Adorazione dei Magi, un’opera pregevole che qualche esperto attribuisce ad un artista della scuola del Tiepolo.

Nella rientranza della parete di sinistra è posta una nicchia lignea di stile barocco contenente la statua della Madonna di Loreto (“Madonna mora”) patrona degli aviatori.

LA MESSA FERIALE VIENE CELEBRATA IL MERCOLEDì e VENERDì ALLE ORE 08.00
E LA MESSA FESTIVA ALLE ORE 10.00